pubblicazioni

 
  1. Poi si parlerà d’amore, Compendio di consigli utili per la vita affettiva, Albatros, Viterbo 2010, pp. 276


















  1. Validity and reliability of a new instrument for the evaluation of dental collaboration in disabled people,

     in EBPH - Epidemiology Biostatistics and Public Health - 2013, Volume 10, Number 4, pp. 1-13 doi: 10.2427/13

(leggi l’articolo )


  1. L’importanza dell’educazione sessuale del caregiver per favorire la crescita affettiva della persona disabile ( leggi l’articolo)


  1. Disabilità e famiglie: risorse emotive e processi di cambiamento. In Atti del Convegno VI settimana provinciale della solidarietà. Ass. Politiche Sociali, Udine 18-19 novembre 2005, pp. 160-169


  1. Ritardo Mentale. Definizione, Classificazione e Sistemi di sostegno. Manuale. Società Vannini Editrice, Brescia. 2005, pp. 270 (traduzione della prefazione e dei capitoli 5 e 8 della 10a edizione pubblicata in lingua inglese dalla American Association on Mental Retardation 2002)




  1. Perché un garante? Opuscolo a cura del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Osimo, novembre 2003, pp. 36


                                                                                    





  1. Trattamento con melatonina dei disturbi del sonno in pluriminorati sensoriali. In Handicap Grave n. 2/3, Centro Studi Erickson, Trento 2001, pp.321-330


  1. Mio figlio dai 3 ai 14 anni. Mille genitori si raccontano. Indagine conoscitiva sulle esperienze dei genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Polverigi. A cura dei Comuni di Agugliano e Polverigi, Socopad, Agugliano 2001, pp. 72


                                                             








  1. Stress e Burnout nell’insegnamento al portatore di handicap. In Psicologia e Scuola n. 95, Giunti, Firenze 1999, pp. 15-24


  1. Il bambino ipovedente. Profilo evolutivo e programmi educativi, Armando Editore, Roma 1998, pp. 143




  1. Il bambino ipovedente in classe. Programmi di stimolazione visiva in classe (parte quarta) In Psicologia e Scuola n. 84, Giunti, Firenze 1997, pp. 43-51


  1. Il bambino ipovedente in classe. Programmi di stimolazione visiva in classe (parte terza). In Psicologia e Scuola n. 83, Giunti, Firenze 1997, pp. 37-48


  1. La comunicazione segnaletico-gestuale nella riabilitazione di soggetti pluriminorati. In Atti 1° Convegno della Lingua dei Segni – LIS, Trieste 13-15 ottobre 1995, Editrice Del Cerro, Pisa 1997, pp. 188-195


  1. Il bambino ipovedente in classe. Adattamenti ambientali e ausili (parte seconda). In Psicologia e Scuola n. 82, Giunti, Firenze 1997, pp. 42-54


  1. Il bambino ipovedente in classe. Classificazione delle disabilità (parte prima). in Psicologia e Scuola n. 81, Giunti, Firenze 1996, pp. 38-47


  1. Oltre la rete: il superamento dell’handicap. (In atti a cura di) Corrado D’Astoli, Vita e Pensiero, Roma 1995 (opuscolo allegato)


  1. Attività prelavorative ed inserimento lavorativo mirato per ragazzi pluriminorati. In HD - Handicap e disabilità di apprendimento n. 66, ed. TecnoScuola, Gorizia 1995, pp. 44


  1. L’uso dell’orologio segnale. Plurihandicap e comunicazione attiva. In HD - Handicap e disabilità di apprendimento n. 64, ed. TecnoScuola, Gorizia 1995, pp. 48


  1. One approach for sensorial handicapped person’s participation in sports activities. In riv. dI handicap e informatica. London 1994, pp. 1-6


  1. Informatica e attività sportiva: un progetto con minorazione sensoriale. In Atti 3° Convegno Naz. Informatica, Didattica e Disabilità, Torino. 4/6 nov., Vol. 1, Consiglio Nazionale delle Ricerche,  Torino 1994, pp. 54-57

 

giunti alla terza ristampa ho acquisito i diritti d’autore. mi sembra utile dare la possibilità a chiunque di poter leggere il volume in forma gratuita.


scarica gratuitamente il libro cliccando qui o sulla copertina a fianco

( se ne autorizza l’utilizzo citando gli autori del testo e dei disegni )